stemma squadra
Home
News
serie D
under 18
under 16
Under 13 blu
S3 - minivolley
Campi di gara
Albo d'Oro
Photogallery
Videogallery
I nostri sponsor
Contatti
Documenti
I nostri riferimenti
Sede legale:
Strada della Lucciola, 35
05035 Narni Scalo (TERNI)
cellulare: 335.216730

Sede operativa:
Pala Gandhi
via dei Garofani, 2
05035 Narni Scalo (TERNI)

e-mail:
info@pallavolonarni.it
info@asdnarnivolley.it
News
Pubblicato il 27/10/2019 da aldo mencarelli
serie D
NARNI PASSA A SPOLETO ED E' PRIMA IN SOLITUDINE
La grinta della Monini mette alle corde le rossoblu. Che reagiscono e fanno 3-0
immagine NARNI PASSA A SPOLETO ED E' PRIMA IN SOLITUDINE

SPOLETO, 26 ottobre – E’ stata la partita degli errori. Dei troppi errori. Degli errori banali, di distrazione, di mancanza di concentrazione. Sia in attacco che in difesa. Peccati che non possono essere considerati veniali per un potenziale offensivo e difensivo come quello della Scalo 82 Narni. Opposta, nella seconda giornata del torneo di serie D, ad una Monini Green, dove green non si traduce con verde ma con grinta. Che è sinonimo di coraggio, di dedizione. Di voglia di fare bella figura. Tutte molto giovani le ragazze della Monini, con il solo difetto -perché giovani- dell’esperienza. Ed è proprio grazie all’esperienza che la Scalo 82 Narni ha portato a casa i tre punti in palio alla fine di un incontro dove la squadra dai colori rosso-blu ha vinto tutti e tre i set con il punteggio di 19-25, 16-25 e 24-26. 

Ma la Scalo 82 Narni non ha brillato: se, infatti, nel primo set Narni ha saputo tenere a distanza le grintose spoletine mantenendo un vantaggio da 2 a 7 punti e chiudendo il set agevolmente sul 19-25 in 22 minuti, se ha saputo migliorare il punteggio nel secondo (16-25), nel terzo dopo una partenza bruciante che ha fissato il tabellone sul 9-0 per Narni, l’intero sestetto in campo è entrato in uno stato di minima coscienza, direbbero i neuropsichiatri. Quello stato in cui si ha un certo grado di consapevolezza di sé e dell’ambiente circostante ma si è incapaci di reagire ad ogni stimolo. E gli errori si sommavano agli errori, le indicazioni dell’allenatore si capivano ma non si riusciva ad applicarle anche se erano elementari. Gli attacchi della Monini diventavano martellanti e più erano veloci e precisi più la nostra difesa era immobile. Con la centrale e l’opposto spoletine che andavano a nozze avendo davanti a loro un’autostrada di Los Angeles. 

Punto dopo punto, le ragazze di Spoleto si sono avvicinate a quelle di Narni; Narni sembrava stordito, senza forze ed è stato sorpasso. Ma ancora una volta, grazie all’esperienza delle sue bocche di fuoco, è riuscita ha trovare la forza per ribaltare il risultato fissando il tabellone sul 21-23. Sembrava finita. Invece no: le terribili spoletine sono riuscite ancora a pareggiare fissando il risultato sul 24 pari. Poi grazie ad un errore delle spoletine e ha un attacco lungo che ha trovato la difesa troppo avanzata, La Scalo 82 Narni ha fatto suo il set e la partita.

Bene quindi per il risultato che lancia la squadra del duo Lalleroni-Ferri in vetta alla clasifica complice il risultato (3-2) tra Colleluna e Umbertide, ma occorrerà capire la ragione di questi cali improvvisi e di questa mancanza di concentrazione. Comunque, come sempre, brave ragazze e buon lavoro.

nella foto: Celeste Camilli

avviso
Il corso di aggiornamento per Allievo e Primo grado secondo livello gioivanile si terrĂ  domica 15 settembre 2019 presso il Centro Federale di Valtopina- Per i Primi Grado [...]