stemma squadra
Home
News
serie D
under 18
under 16
Under 13 blu
S3 - minivolley
Campi di gara
Albo d'Oro
Photogallery
Videogallery
I nostri sponsor
Contatti
Documenti
I nostri riferimenti
Sede legale:
Strada della Lucciola, 35
05035 Narni Scalo (TERNI)
cellulare: 335.216730

Sede operativa:
Pala Gandhi
via dei Garofani, 2
05035 Narni Scalo (TERNI)

e-mail:
info@pallavolonarni.it
info@asdnarnivolley.it
News
Pubblicato il 19/01/2020 da aldo mencarelli
serie D
NARNI, DAL PATIBOLO ALLA GIOIA
La Scalo 82, sotto di 2 set, rimonta e vince su San Feliciano per 3-2
immagine NARNI, DAL PATIBOLO ALLA GIOIA

SAN FELICIANO, 18 gennaio – Si era messa proprio male: sotto di 2 set e con le ragazze che sembravano impacciate, persino timorose, incapaci di fare la cosa più semplice. Poi la svolta, come per magia. Come se ci fosse un regista che dà gli ordini seguendo il copione scritto da un grande romanziere. E’ finita con la vittoria della Scalo 82 Narni la gara contro San Feliciano, un risultato inaspettato, per molti versi sorprendente, che meraviglia tutti coloro che hanno visto la gara del girone di andata del 23 novembre scorso quando San Feliciano aveva mostrato delle buone capacità unite ad una grande volontà e alla inesperienza. Fu 3-0 per Narni senza scossoni di sorta. Che questo abbia condizionato le ragazze di coach Lalleroni? Chissà. Sta di fatto che per tutto il primo set hanno ballato la musica suonata dalle giovani avversarie subito avanti di 4 punti e autorevolmente difesi fino alla fine vincendo il set con un onorevolissimo 25-20 con la complicità dell’arbitro che, forse distratto, non ha visto più di un pallone dentro fischiando il fuori. 

Ci può stare. Così si dice quando non vuoi peggiorare la situazione inchiodando ognuna delle sette in campo alle proprie responsabilità. E così ha detto Lalleroni aggiungendo che la partita iniziava con il secondo set e via cantilenando. Ma non è stato così: la partita è continuata anziché cominciare, con San Feliciano sempre avanti e Narni ad inseguire avvicinandosi ma mai riuscendo a sorpassare. Analoga anche la conduzione arbitrale che ha estratto il cartellino giallo punendo così le rimostranze dell’alzatrice narnese Rossi. Il finale è stato un 25-22 che segnalava un certo risveglio di Camilli e compagne ma –e qui sta la chiave del successo di Narni- i primi segnali di stanchezza di San Feliciano. Stanchezza che si è palesata nel terzo set, quando gli attacchi delle ragazze lacustri sono diventati imprecisi e di facile preda per la difesa narnese. Il ritmo di San Feliciano è calato e, parimenti, è cresciuto quello di Narni che ha condotto bene la gara vincendo il set 17-25 evitando la beffa del 3-0 e dando speranze ad un gruppo di tifosi saliti fino a Magione per vedere una bella partita.

La quarta frazione è stata quella del crollo delle roccaforti trasimene. Bersagliate da un bombardamento incessante di Camilli e compagne, una dopo l’altra hanno reso le armi. La Scalo 82 padrona del campo fino ad un 16-20 che preannunciava il tie break e la vittoria –a quel punto appariva scontata- di Narni. Un sussulto di orgoglio lodevole delle avversarie e il punteggio è ritornato ad essere pericoloso, così come l’esito della gara: 20-21. Ma a questo punto però l’autorevolezza di Camilli si è notata, così come quella di Pettini e di Pioli: set per Narni 22-25 e parità. Sorteggio e via all’ultimo atto. Batte Narni ne sbagli, batte San Feliciano e la risposta di Narni è un missile terra-aria che si stampa nel campo avversario a dieci centimetri dalla linea di fondo. Il gruppetto di tifosi si infiamma e partono gli olè ad ogni punto della Scalo 82. Finisce bene per Narni che lascia San Feliciano a 4 e si porta a casa due punti di platino che la mantengono ancora al vertice della classifica. Ora c’è l’ultima fatica da affrontare.

LA GIOIA PER LA VITTORIA A SAN FELICIANO

avviso
Il corso di aggiornamento per Allievo e Primo grado secondo livello gioivanile si terrĂ  domica 15 settembre 2019 presso il Centro Federale di Valtopina- Per i Primi Grado [...]