Cookie Consent by Free Privacy Policy website
stemma squadra
Home
News
serie C
UNDER 19
UNDER 17
UNDER 15
S3 - MINIVOLLEY
Campi di gara
Albo d'Oro
Photogallery
Videogallery
I nostri sponsor
Contatti
Documenti
I nostri riferimenti
Sede legale:
Strada della Lucciola, 35
05035 Narni Scalo (TERNI)
cellulare: 335216730

Sede operativa:
Palestra scuola Media L. Valli
via dei Parco, 1
05035 Narni Scalo (TERNI)

e-mail:

info@pallavolonarni.it
info@asdnarnivolley.it
pallavolonarni@pec.it
News
Pubblicato il 17/10/2021 da aldo mencarelli
Atleti in vetrina
IL FUCILE E LA PISTOLA
La Scalo 82 Narni subisce la Pallavolo Gubbio e perde 3-0
immagine IL FUCILE E LA PISTOLA

GUBBIO 16 ottobre – “Quando un uomo con il fucile incontra un uomo con la pistola ....”, ricordate? E’ il proverbio messicano che l'indio Gian Maria Volonté, Ramon nel celebre film “Per un pugno di dollari”, dice a Clint Eastwood, Joe lo straniero. Sì, ma –direte- che c’entra con una gara di pallavolo? C’entra, eccome se c’entra. Provate a sostituire l’uomo con la squadra: quella con che mostra una buona ricezione è quella con il fucile, l’altra con la pistola non riceve benissimo, costringe l’alzatrice a inseguire il pallone e, quando riesce, lo piazza in mezzo al campo preda della prima atleta che passa. La squadra con la pistola –lo capisce anche un bambino- è destinata a soccombere nonostante tutti gli sforzi che generosamente mette in campo. E infatti il proverbio messicano si conclude “....l’uomo con la pistola è un uomo morto”.

E’ tutta qui la prima gara del campionato regionale di serie C femminile tra la Pallavolo Gubbio e la Pallavolo Narni. Finita 3-0 per le eugubine ma con parziali che alla fine non sono affatto disonorevoli per le narnesi: 25-18, 25-21 e 25-20. La Scalo 82 Narni deve migliorare in ricezione e deve aggiustare la battuta: sono stati, infatti, almeno 10 gli errori in battuta e altrettanti i momenti di incertezza in campo con il pallone che cade a terra. 

Sembrava di vedere ancora quel capolavoro cinematografico e di sentire quella frase. Ma siamo appena all’inizio, ci sono altri sabato e altre gare, altri fotogrammi che Sergio Leone ci ha lasciato per il nostro godimento. Colpito ad una mano, ora Joe, (leggi la Pallavolo Narni), si ritira e si allena. Poi andrà a cercare Ramon con la sua pistola e lo affronterà in una piazza più amica (leggi il Pala Gandhi di Narni). E lì, secondo la finzione scenica, avverrà la sua rivincita: al cuore Ramon... se vuoi uccidere un uomo spara al cuore Ramon. E Ramon spara, lui cade a terra e si rialza, protetto da una lastra d’acciaio sotto il poncio. Ramon, l’indio, è sorpreso, suda paurosamente. Spara all’impazzata ma è beffato.

Andrà così? Chissà. Tutto è ora nelle capacità dell’allenatore di indicare i metodi giusti e delle ragazze nel seguirli. Noi, osservatori innamorati di questo meraviglioso sport e appassionati di cinema, concludiamo citando il duello finale di quel film: il colonnello Mortimer (Lee Van Cleef) l’uomo tradito, ha la pistola nella fondina, Ramon imbraccia il fucile; Joe fa suonare il carillon dell’orologio con la foto della donna contesa e dice a Ramon “quando la musica finisce, cerca di sparare”. Ma il colonnello Mortimer è più veloce e l’indio Ramon cade a terra.

Non sempre l’uomo con la pistola è un uomo morto.

NELLA FOTO: L'ABBRACCIO TRA LA SQUADRA

avviso
https://docs.google.com/forms/d/1-_bRdRWe4rMFQLwhKBPZ_z43dT8cbCY12joh_Y4Ic2c/edit Clicca su questo link e rispondi alle domande, poi invia Ti contatteremo a settembre grazie