stemma squadra
Home
News
serie C
UNDER 19
UNDER 17
UNDER 15
S3 - MINIVOLLEY
Campi di gara
Albo d'Oro
Photogallery
Videogallery
I nostri sponsor
Contatti
Documenti
I nostri riferimenti
Sede legale:
Strada della Lucciola, 35
05035 Narni Scalo (TERNI)
cellulare: 335216730

Sede operativa:
Palestra scuola Media L. Valli
via dei Parco, 1
05035 Narni Scalo (TERNI)

e-mail:

info@pallavolonarni.it
info@asdnarnivolley.it
pallavolonarni@pec.it
News
Pubblicato il 24/10/2021 da aldo mencarelli
Atleti in vetrina
C'E' ERRORE ED ERRORE
Continuano i malanni della Scalo 82 Narni. Ma il futuro promette bene
immagine C'E' ERRORE ED ERRORE

NARNI, 23 ottobre – C’è errore ed errore. Quello che si ripete ogni volta alla stessa maniera e quello che, di volta in volta, cambia. C’è errore ed errore significa che c’è chi ha la capacità di imparare dai suoi errori e chi invece si affanna a trovare un alibi per ogni sbaglio. Chi ha memoria della Scalo 82 Narni sa bene che le nostre ragazze sanno offrire spettacoli decisamente migliori di quelli offerti in queste prime due gare di campionato. Il pensare a tante belle gare, anche recenti, e vedere errori grossolani che si ripetono provoca un misto di delusione e di rabbia. Una struggente sensazione persino di dolore fisico. 

E’ finita male anche questa seconda prova al Pala Gandhi contro la Graficonsult San Mariano (0-3 con parziali 24-26, 18-25 e 17-25). Dopo un primo set condizionato dagli errori da una parte e dall’altra, il tabellone si è fermato a 24 pari con la battuta alla Graficonsul e la ricezione di Narni. Una ricezione classica: pallone spizzato che vola lontano, gelo sugli spalti e in campo. Il punteggio passa a 24-25 e si torna in battuta. Questa volta la ricezione è buona e l’alzatrice mette il pallone in zona 2 per la schiacciatrice. Il colpo è potente ma la palla finisce oltre la linea di fondo. E’ il 24-26 e –come diceva Julio Velasco- chi vince festeggia e chi perde spiega. Ma c'è poco da spiegare, purtroppo: basta dire che loro mostrano una voglia di vincere che noi non riusciamo ancora a trovare.

Una nota positiva, in questa grigia giornata anche metereologica, c’è stata: l’esordio in serie C di una ragazzina dell’Under 16, che avrà 14 anni a metà novembre. Si chiama Alice Manni, folti capelli biondi e viso sorridente: quando l’allenatore l’ha chiamata per entrare in battuta deve essere rimasta sorpresa perché è corsa verso il punto di battura (come fa in allenamento) scavalcando il rito del cambio. La sua prima battuta è finita contro la rete e lei è tornata in panchina pensierosa. Mi piacerebbe conoscere i suoi pensieri di quel momento ma sono suoi, lei li ricordare per tutto il resto della sua vita e nessunoi ha il diritto di chiedergli. Ma credo di aver capito la sua elaborazione perché quando è rientrata in battuta ha fatto un ace che ha fatto infiammare gli spalti del Pala Gandhi.

Altra nota positiva: tutta la panchina è decisamente all’altezza delle titolari. Il che mi fa sperare che –superato questo momento nero- la Scalo 82 Narni possa tornare, se non a correre, almeno a camminare con la schiena dritta. E quello sarà il momento per valutare queste ragazze. Per dire se meritano l'attenzione che la società gli riseva o meno. Del resto fu Bob Marley -il cantautore giamaicano e anche leader politico, spirituale e religioso- a dirci che non si devono giudicare le persone per i loro errori ma per la loro voglia di rimediarli.

NELLA FOTO: ALICE MANNI, 14 ANNI IL PROSSIMO NOVEMBRE

avviso
https://docs.google.com/forms/d/1-_bRdRWe4rMFQLwhKBPZ_z43dT8cbCY12joh_Y4Ic2c/edit Clicca su questo link e rispondi alle domande, poi invia Ti contatteremo a settembre grazie