stemma squadra
Home
News
serie C
UNDER 19
UNDER 17
UNDER 15
S3 - MINIVOLLEY
Campi di gara
Albo d'Oro
Photogallery
Videogallery
I nostri sponsor
Contatti
Documenti
I nostri riferimenti
Sede legale:
Strada della Lucciola, 35
05035 Narni Scalo (TERNI)
cellulare: 335216730

Sede operativa:
Palestra scuola Media L. Valli
via dei Parco, 1
05035 Narni Scalo (TERNI)

e-mail:

info@pallavolonarni.it
info@asdnarnivolley.it
pallavolonarni@pec.it
News
Pubblicato il 25/04/2021 da aldo mencarelli
serie C
TROPPO FORTE FOLIGNO PER NARNI
Contro la Scalo 82 schierate anche le terze linee
immagine TROPPO FORTE FOLIGNO PER NARNI

FOLIGNO, 24 aprile – Non è una vergogna perdere una gara. E nemmeno due. E anche se fossero tutte quelle di un intero campionato non c’è da rammaricarsi. Nella mia vita da cronista, tra le tante storie che ho raccontato, ce n’è una che è fatta solo di sconfitte. Era una squadretta di calcio di ragazzini, abitavano tutti a Cannara e ovunque andavano trovavano ironia e superiorità. Loro lasciano i tre punti insieme a tanto stupore per l’allegria che sapevano trasmettere. Erano accompagnati da un folto gruppo di genitori ed erano sempre allegri e si divertivano un mondo. Non è una vergogna perdere. E’ una vergogna tirare i remi in barca dopo il primo punto degli avversari. Stare in campo e far cadere la palla ai propri piedi. Non aver nemmeno la voglia di raccogliere un pallone.

La Scalo 82 Narni ha dato uno spettacolo al limite della decenza. Subendo in un set il punteggio peggiore mai visto: 25-6. Era il secondo set e anche nel primo non è che si fossero fatte onore chiudendo 25-15, nel terzo hanno migliorato e hanno finito 25-17. Così è maturato questo ennesimo 3-0 contro la corazzata Foligno. Non si poteva chiedere di più, anche se l’allenatrice del gruppo biancoazzurro ha mandato in campo non solo le seconde linee ma anche le terze. 

Peccato perché chi non ha visto mai la squadra giocare non sa che Francesca Pioli vista nella palestra Ciccioli non assomiglia nemmeno lontanamente all'atleta che abbiamo vidsto tante volte giocare; che Celeste Camilli (a Foligno ha vissuto delle belle esperienze e tifosi e dirigenti la ricordano ancora) è un’atleta vera capace di fare un bottino di punti da far invidia e anche Simona Lucidi normalmente non sbaglia così come il libero Elena Dionisi. E’ vero che alzatrici e centrali sono il tallone di Achille di Narni ma come a Foligno non si erano mai viste.

Cosa chiedere a questo gruppo? Niente. Loro sanno che comunque vada a finire hanno l’approvazione della società. Che le ringrazia per il solo fatto di aver accettato di stare a Narni consentendo a Narni di giocare il campionato. 

NELLA  FOTO: IN PRIMO PIANO SIMONA LUCIDI, A SINISTRA ELENA DIONISI E DAVANTI CELESTE CAMILLI

avviso
Il corso di aggiornamento per Allievo e Primo grado secondo livello gioivanile si terrĂ  domica 15 settembre 2019 presso il Centro Federale di Valtopina- Per i Primi Grado [...]